Campionato Primavera, il punto sul girone B

Come di consueto, eccoci qui per il riassunto di quanto accaduto durante il Campionato Primavera per quanto riguarda il girone B: anche qui non sono mancate le emozioni, e possiamo sin da subito cominciare con la straripante Inter di mister Vecchi, che asfalta a domicilio il Perugia, annichilito dalla potenza di fuoco dei nerazzurri: con un poker di Bonazzoli, una doppietta di Ventre e un gol di Yao, la trasferta in Umbria si conclude con un 0-7 in favore dei lombardi. Vittoria anche per l’altra squadra di Milano, ovvero il Milan di Christian Brocchi, questa volta impegnato in casa contro la mina vagante Pescara: pratica risolta con un 4-0 segnato dalla doppietta di Di Molfetta, oltre che dai gol di Mastalli e Calabria; torna a volare dopo la sconfitta contro l’Inter l’Udinese, che batte il Brescia a Codroipo per 3-1 grazie ai gol di Matic, Pontisso e Bochniewicz, mentre per il Brescia era riuscito a rimettere inizialmente la gara in pareggio con il gol di Bruno. Brutta sconfitta in trasferta per il Chievo di mister D’Anna, che ha sofferto le scorribande di un Cittadella capace di piegare i campioni d’Italia per 2-1: in gol subito gli amaranto con Amato al 2′, pareggio riacciuffato dai clivensi con Damian al 41′, infine gol vittoria per il Cittadella siglato da Furlan all’83’. Pari in casa per l’Hellas Verona, che ha ospitato il Sassuolo, i neroverdi hanno giocato una buona partita senza subire la forza offensiva degli scaligeri, sicuramente dotati di più tecnica grazie ai talentuosi Cappelluzzo e Fares: in gol Sereni al 20′ per il vantaggio neroverde, pareggio raggiunto dai padroni di casa solo all’81’ grazie al sopracitato Cappelluzzo. Arriva invece una sconfitta per l’Atalanta, che ha giocato fuori casa contro il Cesena: i romagnoli hanno sconfitto la Dea per 1-0 grazie alla rete di Moncini al 35′; Infine, ennesima sconfitta per il Lanciano, che perde in casa per 2-3 contro un Cagliari venuto in Abruzzo a fare i tre punti: primo gol dei sardi siglato da Solina all’8′, raddoppio firmato da Piras al 17′, Lanciano che accorcia le distanze al 32′ con Ascione ma che subisce nuovamente la rete dei rossoblù con Muzzi, infine gol di Serafini al 92′ quando però la partita è finita. Ecco dunque come cambia la classifica:

Inter 12
Milan 9
Udinese 7
Pescara 7
Chievo 6
Sassuolo 5
Hellas Verona 5
Atalanta 4
Cagliari 4
Brescia 4
Cesena 4
Cittadella 4
Perugia 4
Virtus Lanciano 0

Leave a Comment

(required)

(required)