Campionato Primavera, Perugia-Cittadella 2-2: grifoni beffati allo scadere

Si è giocata questa mattina la partita tra Perugia e Cittadella alle ore 11 presso lo stadio “R. Curi”. La gara, valida come 14esima giornata del Campionato Primavera, si è conclusa sul risultato di 2-2. Una sfida nei bassi fondi della classifica che ha regalato emozioni e gol ed è terminata con un pareggio, risultato che non scontenta nessuna delle due formazioni.

Da segnalare, prima dell’inizio del match, il grande rientro nel Perugia  di Marco Baldan che ritorna a disputare una gara ufficiale dopo 514 giorni. Veniamo al match e nel primo tempo è il Perugia che comanda il gioco, favorendo una buona trama a centrocampo ma poca concretezza sotto la porta avversaria. Il primo tempo si chiude a reti inviolate. Dopo un buon thè caldo le squadre rientrano dagli spogliatoi e nella ripresa a sbloccare il risultato ci ha pensato il Cittadella di mister Giacomin: al 19′ un’accelerazione di Caccin costringe Bagnetti al fallo in area. L’arbitro assegna il calcio di rigore: Bortoluz si presenta dagli 11 metri e trasforma il penalty spiazzando Rossin. I Grifoni però reagiscono e ci pensa Boscolo Zemelo con un tiro dal limite sinistro dell’area a riportare il punteggio in parità, siglando la sua quinta rete stagionale. I Grifoncelli iniziano a crederci vista anche la superiorità numerica dovuta all’espulsione di Ugo e al 43′ st è Pozzebon a inventarsi un’azione personale sulla destra e dopo aver saltato il diretto avversario mette al centro per Musto che di tacco in mischia porta sul 2-1 il Perugia. Gol allo scadere e per la formazione umbra i 3 punti sono già in tasca. Quando sembra fatta, però, il Cittadella è bravo a recuperare un rinvio corto della difesa biancorossa e Rubin con un tiro di destro dai 25 metri supera Rossin fissando il punteggio sul 2-2. Dopo un match ad intermittenza le due formazioni portano a casa un punto a testa, probabilmente con un po’ di rammarico per i padroni di casa per non aver sfruttato il vantaggio e l’uomo in più. Perugia e Cittadella rimangono quindi appaiate insieme al penultimo posto con 11 punti.

Il tabellino del match

PERUGIA: Rossin, Pettinelli, Proietti, Giambi, Baldan (1′ st Bagnetti), Bordo, Zebli, Mancinelli (19′ st Pozzebon), Musto, Varfaj, Boscolo Zemelo. A disp.: Farroni, Arboleda, Masella, Lo Porto, Giannarelli, Hyseni, Lakhdar, Priorelli, Capone, Cherbassi. All. Recchi-Roscini

CITTADELLA: Zanin, Amato, Ugo, Xamin, Vittone, Rumleanschi, Caccin, Rubin, Bizzotto (24′ st Adu Gyamfi), Costa (33′ st Venturini), Bortoluz. A disp.: Mattiuzzi, Milanesi, Muraro, Praticò, De Pieri. All. Giacomin

ARBITRO: Spinelli di Terni (Bercigli di Valdarno e Cinquini di Firenze)

RETI: 19′ st (r) Bortoluz (C), 26′ st Boscolo Zemelo, 43′ st Musto, 48′ st Rubin (C)

NOTE: espulso al 38′ st Ugo (C) per doppia ammonizione. Ammoniti Giambi, Boscolo Zemelo, Zebli, Bortoluz

 

 

Leave a Comment

(required)

(required)