Campionato Primavera: pari in extremis per il Cittadella che ferma l’Atalanta

La Primavera dell’Atalanta vede sfumare la seconda vittoria consecutiva all’ultimo secondo dei quattro minuti di recupero. L’1-1 con il Cittadella lascia molto rammarico nella squadra di Valter Bonacina per i due punti lasciati sul campo quando ormai sembrava acquisito il massimo del bottino.
I ragazzi di Bonacina partono forte e trovano il vantaggio già dopo un quarto d’ora con Lunetta bravo a deviare in rete un cross di Tentoni e a realizzare il suo quarto centro in questo campionato. In campo c’è anche Grassi, in prestito dalla prima squadra per mettere minuti nelle gambe: buono l’apporto del centrocampista che resta in campo per 80 minuti. L’Atalanta specialmente nella ripresa ha più volte l’occasione per chiudere la partita, ma sbatte sempre sul portiere ospite, ma anche il Cittadella impegna severamente un paio di volte Merelli. Finché proprio allo scadere i veneti trovano il pareggio con Bortoluz che devia in rete un calcio d’angolo. Non c’è neanche il tempo per provare l’assalto finale perché l’arbitro fischia la fine della partita.

ATALANTA: Merelli, Di Giovanni, Barba, Cavagna, Messina, Boffelli, Tentoni, Grassi (35′ s.t. Ranieri), Parigi (23′ s.t. Mazzocchi), Castellano (14′ s.t. Marchini), Lunetta.
A disposizione: Turrin, Mora, Gatti, La Vigna, Rota, Tomas.
Allenatore: Valter Bonacina.

CITTADELLA: Fasolo, Amato, Lugo, Xamin (31′ s.t. Adu Gyamfi), Bonso, Rumleanschi, Caccin, Rubin (37′ p.t. Battagliarin), Bortoluz, Costa (23′ s.t. Bizzotto), De Pieri.
A disposizione: Zanin, Venturini, Vittone, Muraro, Cane, Milanesi.
Allenatore: Giulio Giacomin.

Leave a Comment

(required)

(required)