Campionato Primavera, Napoli-Latina 2-2. Persano fantastico, poi Selvaggio raddrizza la gara. Il Napoli spreca una vittoria

NAPOLI: Contini, Guardiglio, Anastasio, Prezioso, Supino, Luperto, Bifulco, Palmiero, Persano, Romano, Lombardi. A disposizione: Gionta, Ferrara, Girardi, Frulio, Mangiapia, Negro, Selva, De Simone G., De Simone F., Granata, Otranto, Cicerello

LATINA: Mazzoleni, Selvaggio, Bagnara, Ferrari, Criscuolo, Maciucca, Sbordone, Barone, Spurio, Wolski, Talamo. A disposizione: Sottoriva, Celli, Iannella, Capanna, Befani, Ricci, Torri, De Carolis, Di Nardo.

Bactefort

ARBITRO: Dionisi della sezione de L’Aquila (assistenti Vingo, Pisa, Della Vecchia)

Il Napoli arriva alla sfida forte della vittoria precedente sulla Ternana, che ha lanciato gli azzurri verso il quarto posto. Saurini ritrova Bifulco e Supino, lancia sulla fascia Guardiglio e sfrutta i due suoi ragazzi piA? in forma: Anastasio e Persano. ChiappiniA�si affida a Wolski e Talamo in attacco, per rifarsi della sconfitta interna con il Crotone.

CRONACA. Parte bene il Napoli, con un Bifulco scatenato. All’8 Guardiglio crossa per la mezzapunta azzurra, che di testa a pochi passi manda fuori. Un minuto dopo Bifulco ruba palla a centrocampo, slalom con cui semina tre avversari finchA� non viene steso poco fuori l’area, quando erano liberi un paio di compagni da servire. In goal A? nell’aria, A? arriva al ’17: Anastasio lancia Persano dinanzi a Mazzoleni, il leccese vince il rimpallo con quest’ultimo e insacca a porta vuota. Napoli 1 Latina 0. Due minuti dopo il Napoli sfiora il raddoppio con un tiro al volo di Bifulco su cross di Persano, ma Mazzoleni respinge. Al ’28 l’ispirato Persano libera un destro che sfiora l’incrocio, e al ’37 Bifulco centra il palo pieno dopo aver dribblato il difensore. CosA� finisce il primo tempo, col Napoli padrone del campo.
A inizi secondo tempo si fa vivo il Latina, quando Talamo approfitta di un errore di Anastasio ma non riesce a superare Contini. Il Napoli riprende allora a macinare gioco. Saurini butta nella mischia Lombardo e Romano, il Napoli tiene il controllo del campo, e al ’63 giunge il raddoppio: Prezioso e Bifulco innescano un’azione ad altissima velocitA�, scarico sulla fascia per De Simone che crossa al centro, trovando Persano che deve solo spingere in rete. Napoli che raddoppia con la doppietta dell’attaccante pugliese. Fino al ’70 il Napoli controlla tranquillamente il vantaggio, poi il black-out: al ’72 Selvaggio controlla un cross col sinistro, e con lo stesso piede lascia partire un siluro che s’infila nel sette, battendo Contini. Latina che accorcia le distanze. Il Napoli comincia a soffrire, schiacciandosi nella propria metA� campo. Saurini toglie Persano per Selva, sperando di fare densitA�, ma arriva il pari laziale all’87: Guardiglio prende male le misure su Selvaggio che brucia l’avversario e lancia per Talamo, ben inseritosi in area, il quale batte Contini da due passi. Napoli-Latina 2-2. Il Napoli prova a reagire e al ’92 ha l’occasione del nuovo vantaggio: contropiede fulmineo di Bifulco che serve Prezioso in area, ma da ottima posizione il mediano azzurro tira debole e centrale. Al ’95 il match finisce, Napoli-Latina 2-2.

Sono tornati i fantasmi di una volta. Il Napoli che non riesce a gestire il risultato e le vittorie oramai acquisite. Dopo ’70 minuti di dominio, gli azzurrini gettano alle ortiche una vittoria fatta, denotando un piccolo passo indietro rispetto agli enormi progressi fatti. Siamo certi che gli azzurri di Saurini possano dare molto piA? di quanto la classifica ammetta, attualmente. Al Latina va il merito di averci sempre creduto e di non aver mollato un solo metro. Sugli scudi Selvaggio per i bianconeri, mentre Persano migliore tra i suoi, assieme a Bifulco.

Leave a Comment

(required)

(required)