Campionato Primavera, Atalanta-Sassuolo 2-1: buona la prima di ritorno per Bonacina. Il Sassuolo non sfrutta l’uomo in più

Finisce per 2-1 il match tra Atalanta e Sassuolo. I nerazzurri di Valter Bonacina vincono anche se con un uomo in meno, mentre i neroverdi sprecano un’occasione per far punti importanti. Panchina corta per gli ospiti, che contano solo 5 uomini tra i sostituti, Atalanta quasi al completo. Succede tutto nella seconda frazione di gioco: al 70′ i padroni di casa rimangono in inferiorità numerica per l’espulsione di Parigi, entrato in campo da soli 4 minuti, il Sassuolo ne approfitta subito e al 73′ passa in vantaggio con un tiro da fuori area di Mandelli che va ad infilarsi sotto la traversa. Nemmeno il tempo di gioire per il Sassuolo, che dopo due minuti Napol pareggia per l’Atalanta risolvendo una mischia. Gli ospiti non riescono a sfruttare l’uomo in più e a cinque minuti dal termine buttano via tutto: colpo di testa ancora una volta di Napol e palla in rete per il 2-1. Prima del triplice fischio ci prova Sereni ma l’occasione sfuma e i tre punti vanno ai nerazzurri.

ATALANTA-SASSUOLO 2-1

Reti: 73′ Mandelli (S), 75′ e 85′ Napol (A).

ATALANTA: Merelli, Mora (78′ Castellano), Forgas, Cavagna, Kecskes, Boffelli, Tulissi (66′ Parigi), Pugliese, Napol, Lunetta (58′ Tentoni), Marchini.
A disposizione: Turrin, Gatti, Kalermo, Di Giovanni, Ranieri, La Vigna, Sunjara.
Allenatore: Sig. Valter Bonacina.

SASSUOLO: Celeste, Cavallini (72′ Naji), Benucci, Mandelli, Serra, Caselli, Sereni, Alhassan, Martino (60’Maiorano), Rizzuto,  Kouame.
A disposizione: Costa, Saccani, Bufo, Laruccia, Refolo.
Allenatore: Sig. Paolo Mandelli.

Arbitro: Sig. De Angelis di Abbiategrasso.

Note: espulso al 70′ Parigi (A). Ammoniti Forgas e Cavagna dell’Atalanta, Alhassan e Maiorano del Sassuolo.

Leave a Comment

(required)

(required)