Cagliari, dopo il successo sull’Inter parlano mister Canzi e Murgia

Cagliari, dopo il successo sull’Inter parlano mister Canzi e Murgia

Il Cagliari Primavera non conosce la parola sconfitta, oggi ha vinto 2-0 contro l’Inter, una squadra costruita per arrivare fino in fondo. Dunque i rossoblu stanno vivendo un inizio di campionato a dir poco fantastico con quattro vittorie in quattro gare e risultando primi in classifica con una delle migliori difese. Al termine del match ha parlato ai microfoni di Sardegnasport.com il tecnico della Primavera del Cagliari Max Canzi. Ecco le sue parole: “partita giocata a viso aperto? Noi cerchiamo sempre di giocare e i risultati stanno arrivando, stiamo mettendo fieno in cascina per quando arriveranno i momenti difficili, perché arriveranno, l’importante è giocare bene come stiamo facendo. Ci stiamo divertendo, ma per ora stiamo viaggiando con i fari spenti. Partita dopo partita cerchiamo di vedere quanto valiamo, oggi la partita l’avevamo preparata con attenzione e impegno, però sempre con allegria e serenità. 
Nel primo tempo siamo stati anche fortunati, abbiamo chiuso in vantaggio, ma tra il palo e le parate di Montaperto le occasioni più importanti le hanno avute loro. Poi abbiamo fatto una grandissima azione e abbiamo fatto l’1-0, soffrendo comunque tanto. Nel secondo tempo non c’è stata più partita, se nella seconda frazione di gioco avessimo fatto quattro gol non ci sarebbe stato nulla di strano. Dobbiamo migliorare nell’attenzione, soprattutto sulle palle inattive, perché si rischia di buttare tutto al vento. Ma sono ragazzi, devono crescere, per ora siamo sulla strada giusta, lavoreremo fino alla fine.  Scudetto? Non scherziamo, il nostro obiettivo era fare meglio dell’anno scorso e con questa vittoria abbiamo eguagliato le vittorie della passata stagione. Dobbiamo continuare a giocare a calcio, poi vedremo”.

Dopo mister Canzia ha parlato anche il centrocampista Murgia, autore del gol che ha sbloccato la gara e dell’assist per il compagno Auriemma, ecco le sue parole: “grande gioia, i gol stanno arrivando e sono contento per tutto quello che sta succedendo. Le reti di oggi? Mi sono inserito bene, ci ho creduto e la palla è entrata in porta. Oggi era una partita importante e dura, ma rimaniamo con i piedi per terra e lavoriamo di volta in volta”. 

Leave a Comment

(required)

(required)