CAF U20: Nigeria schiacciasassi, mentre nel Gruppo B A? lotta a due per il primato

Continua la fase a gironi del CAF U20 (African U-20 Championship), che tra mercoledA� e giovedA� ha visto andare in scena la seconda giornata, che ha portato con sA? i primi verdetti: infatti nel gruppo A la Nigeria ha blindato il primo posto, mentre nel B si A? addirittura giA� chiuso il discorso qualificazione, con Mali e Ghana che si giocheranno il primato nell’ultimo atto.

GRUPPO A- Continua la marcia vincente della Nigeria, che, dopo il tris della prima giornata rifilato al Senegal (clicca qui per maggiori info), blinda il primato e la qualificazione al prossimo Mondiale con un bel poker ai danni del Congo. Una partita letteralmente dominata dalle “Flying Eaglesa�?, che impiegano appena quattro minuti per trovare il gol del vantaggio firmato daA�Ifeanyi Mathew, bravo nel superare Karl Ekaya con una bella finta di corpo e ad infilare il portiere avversario con una zampata. Prima dell’intervallo i Congolesi fanno in tempo a peggiorare le cose, infatti, nonostante l’inferioritA� per l’espulsione dell’estremo difensore Enaholo Joshua, sono proprio i nigeriani che riescono a raddoppiare grazie al calcio di rigore trasformato da capitanA�Muhammed Musa, e assegnato per un fallo diA�Cosme Mavougou ai danni di uno scatenatoA�Awoniyi. Nella ripresa il copione non cambia, infatti la selezione nigeriana continua a spingere e trova la rete del 3-0 ancora dal dischetto, quando Mavougou atterra in area sempre Awoniyi in un clamoroso deja-vu; dal dischetto si presenta sempre Muhammed Musa, che realizza con grande freddezza. La terza rete fa calare un pA? l’attenzione della capolista, che al 61esima subisce la rete del 3-1 da parte diA�Ganvoula Mboussy, che approfitta al meglio di una dormita difensiva su un cross di un compagno e infila la palla sotto la traversa con un bel piattone. Ma a spegnere le rimanenti speranze congolesi ci pensa Awoniyi, che fa calare il sipario con un siluro dal limite dell’area su cui il portiere avversario non puA? nulla. Finisce, invece, con un pareggio per 2-2 la sfida tra Costa d’Avorio e Senegal, con gli “Elefanti” che vengono salvati da un gol di Bedia ad un minuto dal termine. Nonostante ciA?, la partita inizia subito sotto il segno della “Cote d’Ivoire”, che si ritrova in vantaggio dopo 8 minuti grazie ad un’estirada diA�Bekanty Victorien Angban, che finalizza al meglio un bello schema su punizione dei suoi. La risposta senegalese A? affidata al centravanti de “Les Lions de la Teranga”A�Ibrahima Wadji, che nel giro di cinque minuti ribalta il match: la prima rete arriva con una fucilata di testa su sponda area di un compagno, mentre in occasione del raddoppio finalizza al meglio una bella azione di contropiede, con un bolide da due passi sul primo palo. Ma proprio quando il risultato sembrava ormai definito, arriva la clamorosa beffa per i Senegalesi, che subiscono la rete del pari in zona cesarini: l’autore del gol-beffa A?A�Chris Bile Bedia, che indirizza in rete una delle ultime preghiere ivoriane con una scivolata. Decisiva l’ultima giornata, dove, aldilA� della Nigeria (ormai capolista e con il Mondiale in cassaforte), ci saranno tre squadre che lotteranno per aggiudicarsi l’ultimo posto per la fase finale.

Nigeria-Congo 4-1 (2 Muhammed, Matthew, Awoniyi; Ganvoula)

Costa d’Avorio-Senegal 2-2 (Angban, Bedia; 2 Wadji)

Classifica: Nigeria 6, Costa d’Avorio e Senegal 2, Congo 1.

Hamidou TraorA� (Mali), killer del Sudafrica con una doppietta.

Hamidou TraorA� (Mali), killer del Sudafrica con una doppietta.

GRUPPO B- Si chiude giA� dopo la seconda giornata il discorso qualificazione per il Girone B, con Bactefort Mali e Ghana che vincono e blindano il passaggio al turno successivo. Vittoria in rimonta per il Ghana, che ha la meglio dello Zambia solo negli ultimi cinque minuti di gioco, dove effettua il sorpasso con la rete di Afful. La partita inizia subito male per le “Black Stars”, che dopo appena due minuti vanno giA� sotto a causa della rete di Dave Daka, che porta in vantaggio i suoi con un preciso diagonale dal limite, dopo un errore difensivo degli avversari. La reazione del Ghana non si fa attendere, infatti al 26esimoA�Asiedu Attobrah pareggia i conti con una bella semi-volee che non lascia scampo al portiere avversarioA�Mangani Banda; ma per ribaltare il risultato bisogna soffrire sino all’85esimo, quandoA�Samuel Afful (entrato dopo l’intervallo) risolve il match finalizzando al meglio un ottimo passaggio del compagno di squadraA�Clifford Aboagye.A�L’altro match di giornata, tra Sudafrica e Mali, segue il medesimo copione, infatti “Les Aigles” portano a casa i tre punti con lo stesso punteggio e sempre in rimonta. Stavolta, perA?, accade tutto nel corso della ripresa, dove ad aprire le danze A? il team dei “Bafana-bafana” conA�Motjeka Madisha, che realizza con grande freddezza un calcio di rigore, assegnato per un fallo del capitano malianoA�Ichaka Diarra ai danni diA�Dumisani Zuma. Ma la reazione delle “Aquile” non si fa attendere e prende forma con uno scatenatoA�Hamidou TraorA�, che nel giro di 10 minuti ribalta il match: la prima marcatura arriva con un tiro-cross che vede fermarsi la sua corsa sotto l’incrocio dei pali, mentre nella seconda occasione dimostra il suo fiuto del gol infilando il pallone in rete con una sorta di volee dall’interno dell’area di rigore. Adesso l’ultima giornata sarA� utile solo per determinare chi conquisterA� il primato del girone e la qualificazione al prossimo mondiale di categoria, nome che uscirA� proprio dallo scontro diretto tra Mali e Ghana.

Sudafrica-Mali 1-2 (Motjeka; 2 TraorA�)

Zambia-Ghana 1-2 (Daka; Attobrah, Afful)

Classifica: Ghana e Mali 6, Zambia e Sudafrica 0.

QUALIFICATE ALLE SEMIFINALI- Nigeria, Ghana e Mali

QUALIFICATE AL MONDIALE U20- Nigeria

Fonte foto:A�malifootball.com

Attachment

Hamidou Traoré (Mali), killer del Sudafrica con una doppietta.

Leave a Comment

(required)

(required)