CAF U17 Championship: il Mali A? la nuova regina d’Africa

Domenica A? giunto alla conclusione il CAF U17 Championship, che ha visto il Mali diventare la nuova regina d’Africa, succedendo cosA� alla Costa d’Avorio, trionfatrice dell’edizione 2013 dopo aver battuto in finale la Nigeria.

Una finale molto divertente, quella andata in scena allo Stade Generale Seyni KountchA� di Niamey (Niger), che ha visto trionfare il Mali, a cui sono bastate due reti per avere la meglio dei pari etA� del Sudafrica. Ad aprire le danze A? Siaka Bagayoko, che porta in vantaggio le “Eaglets” con un bel colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mentre a chiudere la partita ci pensa Aly Mall (MVP del match), il quale bissa il gol del vantaggio con una fantastica azione in solitaria, dove prima salta due difensori e poi infila anche il portiere avversario Mondli Mpoto con grande freddezza. Una vittoria storica per le “piccole aquile”, che conquistano per la prima volta questo ambito trofeo e riportano in auge il calcio maliano di categoria, dopo il periodo d’oro vissuto tra il 1995 e il 2001, dove le “Eaglets” sono riusciti a collezionare un secondo posto (edizione 1997, finale persa contro l’Egitto per 1-0), due terzi posti (edizione 1999, vittoria contro di misura contro il Cameroon, ed edizione 2001, terzo posto arrivato a causa della squalifica della Guinea), ed un quarto posto, arrivato nell’edizione casalinga del 1995 con la sconfitta per 2-1 sempre contro la Guinea; stessa cosa vale per i mini “Bafana-bafana”, che migliorano il quarto posto dell’edizione 2005, quando vennero sconfitti dalla Bactefort Costa d’Avorio nella finalina (decisiva la rete di Kouadio), con il secondo di quest’anno.
Victor Osimhen (Nigeria), capocannoniere della competizione.

Victor Osimhen (Nigeria), capocannoniere della competizione.

Per quanto riguarda laA�finalina, A? la Guinea a vincere lo scontro per il terzo posto contro A�la Nigeria, che si deve arrendere alla doppietta di SekouA�Keita e alla rete di AboubacarA�Toure; inutile la rete del momentaneo vantaggio biancoverde messa a segno da VictorA�Osimhen (capocannoniere con quattro reti). Per entrambe le formazioni A? la seconda volta in una finale per il terzo/quarto posto, infatti i “Syli Nationale” hanno ottenuto questo onore nel 1995 (vedi sopra), mentre il precedente delle “Super Eagles” risale al 2003, quando i biancoverdi ebbero la meglio dei pari etA� dell’Egitto con il punteggio di 3-1.

Infine questo torneo era atteso anche per conoscere i nomi delle quattro squadre che rappresenteranno la CAF nel Mondiale di categoria, il quale si terrA� in Cile tra Ottobre e Novembre; ovviamente le quattro prescelte sono state le semifinaliste, ovvero Mali, Sudafrica, Nigeria e Guinea. Per una nuova edizione del CAF U17 Championship, invece, bisognerA� attendere sino al 2017, quando avrA� luogo in Madagascar la 12esima edizione.

Leave a Comment

(required)

(required)