Brescia, H’Maidat si presenta in prima squadra: doppietta in amichevole e un futuro da coltivare

  • Andrea Patti
  • in

Nell’amichevole disputata giovedì a Spiazzo contro il Pieve di Bono, tra i giovani ragazzi del Brescia è salito alle luci della ribalta il giovane talento olandese di origini marocchine Ismail H’Maidat, 19 anni compiuti lo scorso giugno e un grande futuro davanti a sé. Proveniente dall’Anderlecht, da cui è stato prelevato durante questa estate, è stato schierato da mister Ivo Iaconi come mezzala sinistra in un centrocampo a cinque, e si è messo in mostra per il suo fiuto del gol, doppietta per lui, e per i suoi movimenti. Il mister della prima squadra delle Rondinelle è rimasto impressionato dalla sua prestazione, e ha commentato la prestazione del ragazzo così al termine del match:”E’ molto dotato tecnicamente e anche se è prematuro dire’ che avrà spazio nell’immediato futuro. In ogni caso è un ragazzo interessante, da seguire con attenzione. Deve migliorare soprattutto sul piano tattico.” Contento anche lui, che dopo la partita è stato intervistato a caldo da bresciaoggi.it:”Sono contento della prestazione offerta nell’amichevole – dice H’Maidat, che si esprime in inglese-. Avere segnato una doppietta mi ha reso felice. Devo ringraziare l’allenatore che mi è stato di aiuto. Iaconi parla molto, e insegna tante cose. Credo, in queste settimane, di avere compiuto significativi miglioramenti. Spero di essere convocato spesso, e di poter dare un contributo alla causa.” Sembra proprio che siamo di fronte ad un ragazzo dal talento indiscutibile, e che con tutta probabilità potremo vederlo sbocciare, come tanti altri ragazzi, questo o il prossimo anno nella prima squadra lombarda. Il talento è dalla sua parte, è solo questione di tempo.

Leave a Comment

(required)

(required)