Berretti, follia ad Avellino: la sfida contro la Lupa Castelli Romani finisce in rissa

Berretti, follia ad Avellino: la sfida contro la Lupa Castelli Romani finisce in rissa

Un fatto vergognoso ha costretto l’arbitro, il signor Vernacchio di Ariano Irpino, a sospendere sul punteggio di 1-4 per gli ospiti la sfida tra la Berretti dell’Avellino e quella della Lupa Castelli Romani, andata di scena ieri pomeriggio all’Armino di Lacedonia (AV).

Secondo quanto riporta gazzettaregionale.it, al minuto 27 della ripresa l’arbitro ha espulso il calciatore bianco-verde Pagano e il laziale Bertarelli. Finita di fare la doccia, il giovane della Lupa Castelli Romani torna nei pressi della panchina e volano insulti tra lui, Pagano e Viscardi, anch’egli espulso. In pochi secondi scoppia la rissa e tutti si riversano fuori dal campo. A farne le spese è stato Federico Cappelli: il giocatore irpino è stato colpito più volte alla testa ed è stato trasferito al vicino ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi. Per lui “solo” un trauma cranico facciale.

Ora c’è attesa per il referto arbitrale. Si aspettano multe salate per entrambe le squadre e squalifiche pesanti. Avellino ancora al centro delle polemiche dopo il fatto successo al coordinatore irpino Enzo Vito.

Leave a Comment

(required)

(required)