Bari, Giovanni Di Noia: il talentino su cui punta Paparesta

  • Alessandro Cocorullo
  • in

Paparesta, il nuovo leader societario del Bari, è molto attento alle giovani promesse che, in questi anni, sono andate in giro per l’Italia. L’ex arbitro ha deciso di richiamare alla sua corte i migliori giovani cresciuto nel vivaio pugliese aggregandoli in prima squadra, come Anthony Partipilo o soprattutto Giovanni Di Noia.
Come riporta TuttoBari.it, il giovane talento è una delle maggiori promesse del calcio barese:

“Centrocampista classe 1994 e nativo di Bari VecchiaDi Noia in realtà era già stato ad un passo dall’esordio in Serie B. Correva l’anno 2011/12: il Bari di Vincenzo Torrente era di scena a Torino e anche a causa dell’assenza di diversi titolari l’ex Pontedera ricevette la sua prima convocazione in biancorosso. Nonostante ciò, il centrocampista barese non riuscì a esordire.

Arriva dunque la chiamata del Chieti a Gennaio 2012, dove Di Noia arriva con la formula del prestito. Con gli abruzzesi centra i playoff in Seconda Divisione, senza tuttavia trovare molto spazio (solo 3 presenze). Tuttavia è a Pontedera che il centrocampista barese cresce calcisticamente e mette in mostra tutte le sue migliori qualità: con la squadra toscana, colleziona in due anni 45 presenze e 2 gol  (di cui uno, di pregevole fattura, contro la Salernitana all’Arechi) centrando anche una promozione in Prima Divisione.

A Luglio 2014 finalmente il ritorno a Bari, agli ordini di Devis Mangia e con tanta voglia di far emergere il suo talento, anche in maglia biancorossa. Ed è anche un Di Noia entusiasta, pensando alla grande cornice di pubblico di ieri sera contro il Marsiglia: “Che emozione giocare al San Nicola, e che tifoseria…” scrive dal suo profilo di facebook. Chissà se dopo Cassano e Bellomo, ancora una volta la città vecchia non abbia sfornato un nuovo talento…”

Leave a Comment

(required)

(required)