Alvaro Montero, il portiere colombiano che sogna l’Europa

Alvaro Montero è un giovane portiere colombiano, da poco ventenne, che sta cercando di imporsi e magari di arrivare in alto come i suoi predecessori e connazionali più famosi, come Mondragon e Ospina. Nome completo Alvaro David Montero Perales, nato a El Molino (Colombia) il 29 marzo 1995, iniziò a giocare da piccolissimo in un campo della sua piccola città. Qui iniziò anche la sua storia di portiere, perché venne notato da alcuni osservatori dell’Atletico Nacional che lo portarono a giocare nel settore giovanile del club. Quattro anni dopo venne acquistato dal Lanus, poi un lungo peregrinare in Sudamerica, per accasarsi al Sao Caetano B all’età di 16 anni, squadra in cui milita attualmente. Finora ha collezionato 17 presenze in Coppa Paulista, dimostrando una grande sicurezza tra i pali, e meritandosi gli elogi del tecnico Nené Santana, che ha previsto per lui un futuro brillante.

Morata sta facendo strada anche con la Nazionale colombiana: prima l’Under 20, poi l’Under 21. Ha partecipato al Sub-20 uruguayano con la selezione guidata da Carlos Restrepo, dimostrandosi un portiere completo sotto tutti i punti di vista, e attirando l’attenzione dei numerosi osservatori presenti alla competizione.

La giovane età consentirà sicuramente a Montero di migliorare ulteriormente, ma può essere considerato già un portiere di livello, anche grazie alla sua altezza (195 cm), elemento fondamentale per un estremo difensore. Tecnicamente non ha grandi punti deboli, è veloce sia sulle parate alte che basse, è reattivo e se la cava bene con le parate dei calci piazzati. Riesce sempre a infondere tranquillità al reparto arretrato, con l’autorevolezza tipica di un calciatore esperto. Di recente Montero ha dichiarato che i suoi sogni sono giocare in una squadra europea e guadagnarsi la convocazione con la Nazionale maggiore colombiana, sicuramente la strada imboccata è quella giusta.

Leave a Comment

(required)

(required)