5^ giornata, Sassuolo-Lanciano 3-0: abbruzzesi in fondo al baratro

Inizio di campionato sempre più difficile per il Lanciano. La Primavera del Sassuolo supera per 3-0 al “Corradini” di Villalunga gli abruzzesi. La cronaca è stata riportata dal sito ufficiale del Sassuolo.
Partono forte i ragazzi di Mandelli e nel primo quarto d’ora di gioco creano tre palle gol, una delle quali al 9′ vale l’1-0 neroverde con Gliozzi che supera Rossetti con un preciso pallonetto su assist di Maiorano. Al 16′ ancora un preciso lancio di Maiorano per Sereni, dribbling su Rossetti e palla in rete per il 2-0. Al 31′ rigore per la Virtus Lanciano per fallo di Caselli su Fioretti, dal dischetto calcia lo stesso Fioretti, Celeste intuisce e para alla sua destra. Passano cinque minuti e l’arbitro assegna un penalty anche al Sassuolo per atterramento di Gliozzi, dagli undici metri tiro debole di Maiorano per l’agevole parata di Rossetti. Nel secondo tempo i neroverdi calano e lasciano l’iniziativa agli ospiti che al 70′ sfiorano il gol con Caruso in mischia, bravo Celeste a respingere. Al 79′ pero’ il Sassuolo chiude il conto grazie ad una veloce ripartenza finalizzata con un potente tiro di Martino che fissa il punteggio sul 3-0. Sabato prossimo la Primavera del Sassuolo osservera’ il turno di riposo. Lanciano in fondo ad un incubo.

IL TABELLINO

SASSUOLO-VIRTUS LANCIANO 3-0

RETI: 9′ Gliozzi, 16′ Sereni, 79′ Martino.

SASSUOLO: Celeste, Adjapong, Benucci, Alhassan, Serra, Caselli, Sereni, Naji, Gliozzi (74′ Martino), Rizzuto (84′ Refolo), Maiorano (63′ Zappa). A disp.: Di Ceglie, Bergonzini, Bufo, Laruccia, Fontanesi, Cavallini, Souare, Raspadori, Kouame.
Allenatore: Sig. Mandelli.

VIRTUS LANCIANO: Rossetti, Paudice, Console (67′ Carpentieri), Fanelli, Caruso, Bei, Riccucci (87′ Di Biase), Serafini, Fioretti, Albanese, Ascione (53′ Napolitano). A disp.: Di Tollo, Giancristofaro, Cerqueti, Paolucci.
Allenatore: Sig. Alfieri

ARBITRO: Sig. D’Apice di Arezzo

ASSISTENTI: Sig. Macaddino di Rimini e Sig. Defina di Cesena.

NOTE: ammoniti Adjapong del Sassuolo, Paudice, Bei e Albanese del Lanciano.

Leave a Comment

(required)

(required)