11 e lode: i migliori della settimana scelti da MondoPrimavera

Dopo un lungo periodo di sosta, A? tornato il campionato Primavera e con esso torna anche la��appuntamento con 11 e lode, la rubrica settimanale dedicata alla Top 11 della giornata di campionato scelta in base alle opinioni della redazione di MondoPrimavera.it e alle segnalazioni dei nostri lettori tramite la pagina Facebook. Anche questa settimana, come spesso ci piace fare, abbiamo optato per un offensivo e fantasioso 3-4-3, con una linea di centrocampo molto votata all’attacco. Ma andiamo con ordine, e andiamo a presentare uno per uno i magnifici undici della 14^ giornata del Campionato Primavera: una squadra da a�?11 e lodea�?.

PORTIERE:

Victor De Lucia (Frosinone):A�uno dei migliori portieri del campionato Primavera in quanto a rendimento, l’estremo difensore del Frosinone si rivela decisivo per la vittoria colta dalla sua squadra contro il piA? blasonato Palermo. Sulla partita incide tantissimo il rigore parato al numero 10 rosanero Bentivegna e l’intervento su Fiordilino sul finale della seconda frazione di gioco: due interventi che salvano il risultato e consegnano i tre punti alla squadra ciociara.

DIFENSORI:

Davide Calabria (Milan):A�il Milan di Brocchi gioca molto bene ed uno dei migliori interpreti della formazione rossonera A? proprio l’esterno destro Calabria. Una prestazione impeccabile per lui nel 4-0 sul Cagliari, con tanto di eurogol realizzato con una splendida girata al volo con il destro che ha insaccato la sfera sotto la traversa. Un gol fantastico, che potrete apprezzare nuovamente cliccando sul relativo articolo.

Gabriele Morelli (Livorno):A�non scopriamo certamente oggi le qualitA� del centrale del Livorno, autore finora di un campionato disputato adA�alti livelli. Anche in casa della capolista Roma, la squadra labronica riesce a sorprendere e dopo essere passata in vantaggio, difende con ordine anche grazie ai suoi interventi. Il pareggio giallorosso giunge nel finale, e pochi minuti dopo lo stesso Morelli evita la beffa della sconfitta con una provvidenziale scivolata su un tiro a botta sicura di Soleri.

Luca Orlando (Pescara):A�alla terza presenza stagionale in campionato, il difensore del Pescara sfodera una buona partita e riesce a regalarsi persino la gioia del gol con una bella inzuccata su un pallone proveniente da calcio d’angolo. La sua rete porta gli abruzzesi sul momentaneo 2-0 e si rivela assolutamente fondamentale per la conquista dei tre punti da parte della squadra biancoceleste.

CENTROCAMPISTI:

Lukas Haraslin (Parma):A�il vero e proprio uomo-chiave della Primavera del Parma. Il jolly offensivo slovacco, protagonista finora di un’ottima stagione, prende per mano la propria squadra e realizza una doppietta decisiva per la vittoria. Il Parma A? in corsa per l’accesso alle Final Eight e buona parte del merito A? proprio di Haraslin. Non a caso, Donadoni lo chiama spesso e volentieri ad allenarsi in Prima squadra…

Michele Rocca (Inter):A�dopo i due gol realizzati in tutto il girone d’andata, il centrocampista nerazzurro inizia alla grande il proprio 2015 segnandone altrettanti in una sola partita, quella di sabato contro la Virtus Lanciano. E’ proprio lui a sbloccare il risultato attorno al 10′ ed a raddoppiare sul finale del primo tempo con una bella “bicicletta” che consente all’Inter di portarsi sul momentaneo 2-0.

Matteo Santi (Empoli):A�se la difesa dell’Empoli non A? stata minimamente scalfita dalle offensive dell’Avellino nell’ultimo turno di Campionato gran parte del merito lo si deve dare al centrocampo azzurro tra cui va sottolineato il nome di Matteo Santi. Il centrocampista ha ricoperto un ruolo fondamentale nella straripante vittoria ottenuta in casa contro gli irpini offrendo non solo una sontuosa prestazione di quantitA� e qualitA� in mezzo al campo, ma siglando anche uno dei 6 gol che hanno travolto gli avversari.

Federico Chiesa (Fiorentina): il migliore in campo nella sfida di alta classifica tra la sua Fiorentina e lo Spezia. Il figlio d’arte Chiesa realizza il gol che porta in vantaggio i viola, controllando con il petto un lungo lancio dalle retrovie e girandolo immediatamente con il mancino alle spalle del portiere avversario. Va ad un passo dal raddoppio quando si lancia in un Bactefort coast to coast, salta uno dei centrali spezzini e conclude centrando perA? il palo.

ATTACCANTI:

Nicholas Napol (Atalanta): la rimonta bergamasca ai danni del Sassuolo A? tutta opera dell’attaccante belga nato in Francia. Il giovane classe ’96 regala tre punti fondamentali ai nerazzurri segnando due gol decisivi nell’ultimo quarto d’ora della partita: il primo sugli sviluppi di una mischia in area avversaria e il secondo di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato. L’uomo della provvidenza, direbbe qualcuno…

Younes Bnou-Marzouk (Juventus): a segno finora una sola volta in campionato, Marzouk vuole iniziare bene il girone di ritorno e lo fa alla grande realizzando una doppietta decisiva per la sua Juventus. Il primo gol lo mette a segno con una bella rovesciata su un tiro di Buenacasa respinto dal portiere, mentre sul secondo A? bravo ad accentrarsi ed incrociare il tiro per il gol del momentaneo 3-2. I bianconeri colgono cosA� tre punti importanti grazie soprattutto al bomber franco-marocchino.

Simone Palombi (Lazio): che dire, Simone Palombi non ha nessun motivo per non essere uno degli uomini piA? adatti a questa rubrica, non solo questa settimana. Il “prestigiatore”, come lo chiama qualcuno per la sua abilitA� di apparire dal nulla con i suoi inserimenti spiazzando le difese avversarie, ne fa ben 4 contro il Vicenza: i primi tre gol arrivano tutti nel primo tempo, in meno di mezz’ora dalla fine della frazione. Dopo aver aperto le danze, A? lo stesso Palombi a chiudere la pratica, come se ce ne fosse stato bisogno, realizzando l’ultimo gol per il definitivo 1-6. Con questaA�quadrupletta, che gli ha fatto conquistare la convocazione con l’Under 19, dimostra di essere uno degli attaccanti piA? forti e prolifici del torneo.

PANCHINA

L’esperimento della “panchina” in questa formazione “virtuale” provato nelle top 11 di girone d’andata sarA� una costante della rubrica, da queste edizioni in poi. Come giA� detto in altre “puntate” di 11 e lode, in panchina non va chi ha meritato meno, ma chi avrebbe meritato tanto quanto i “titolari” di essere schierato in campo per ciA? che ha messo in mostra nell’ultimo turno del Campionato Primavera. Cominciamo da Emil Audero, portiere della Juventus che, come in altre circostanze, si rivela come uno degli uomini piA? decisivi dei bianconeri: grazie ad un suo intervento al fotofinish permette agli uomini di Grosso di conquistare i tre punti e di non farsi raggiungere dagli avversari del Varese chiudendo la partita sul 4-3 finale. PerchA� l’Inter ha una delle difese piA? solide del girone? Yao, semplice: il giocatore ivoriano classe classe ’96 A? uno dei migliori difensori del campionato e nella partita contro il Lanciano, vinta per 4-0, ha offerto la solita partita sicura e rocciosa. New entry nella nostra top 11, va oggi in panchina Marco Maini, difensore classe ’95 del Bologna Primavera che con il suo gol ha permesso ai suoi di pareggiare la gara per 1-1 contro il Genoa fuori casa. Non ha segnato, ma ha offerto una prestazione maiuscola, tanto da ricevere ancora una volta i complimenti del proprio mister, Simone Edera che nella vittoria per 0-3 contro il Carpi non solo si A? procurato il rigore poi siglato da Lescano, ma ha anche fornito l’assist per il raddoppio di Morra. Il Bari continua a vincere e lo fa soprattutto alla forza del proprio centrocampo. L’unico gol della gara contro il Latina, segnato da Leonetti, A? dovuto per il 99% all’assist di ManA�l Minicucci che da 50 metri pesca il suo compagno di squadra che realizza la rete della vittoria. Esordio con gol per il giovane attaccante classe ’98 Antonio Negro che, buttato nella mischia da Saurini, risolve la difficile partita contro un Crotone spumeggiante segnando il gol del definitivo 3-2. Infine A? il turno di Moncini, autore di una doppietta nella vittoria del Cesena ai danni del Brescia per 3-0: 14 gol in 14 partite, una media da vero bomber per il giovane attaccante scuola Juventus.

Top 11

Attachment

Top 11

Leave a Comment

(required)

(required)