11 e lode: i migliori della 17^ giornata di campionato scelti da MondoPrimavera

Torna l’appuntamento con 11 e lode, la rubrica settimanale dedicata alla Top 11 della giornata di campionato scelta in base alle opinioni della redazione di MondoPrimavera.it e alle segnalazioni dei nostri lettori tramite la pagina Facebook. Dopo l’edizione dedicata al Viareggio torna la classica versione dedicata al Campionato Primavera. Anche questa settimana, come spesso ci piace fare, abbiamo optato per un offensivo e fantasioso 3-4-3. Da segnalare il rinvio di tre match importanti come Torino-Sampdoria, Avellino-Roma, Inter-Perugia che avrebbero potuto dunque offrire tanti numerosi spunti per questa edizione. Ma andiamo con ordine, e andiamo a presentare uno per uno i magnifici undici della 17^ giornata del Campionato Primavera: una squadra da “11 e lode”.

PORTIERE:

Samuele Perisan (Udinese) – l’Udinese, si sa, è da tempo fucina di grandi portieri. Basti pensare ad Handanovic e al giovanissimo Scuffet ma anche le nuove leve non sono da meno, come dimostrato dal giovane Perisan in occasione della partita contro il Brescia. Decisivo ai fini del risultato finale, ha salvato la propria porta in più di un occasione: se l’Udinese esce vittoriosa dal match, in gran parte è merito suo.

DIFENSORI:

Elia Papini (Fiorentina) – schierato dal primo minuto da mister Guidi, ha il merito di sbloccare la sfida con il Modena segnando il gol del momentaneo 1-0 per i viola. La rete arriva a condimento di una buona partita, con chiusure puntuali in fase difensiva e una spinta costante anche in avanti. Per Papini si tratta della seconda marcatura stagionale in campionato.

Tino Parisi (Catania) – il terzino rossoblu sblocca la gara contro il Vicenza con un bolide dai 30 metri, segnando uno dei gol più belli, non solo della giornata, ma di tutto il campionato. A questo va aggiunta la grande prestazione in fase difensiva e la tanta corsa sulla fascia, considerazioni che lo fanno entrare di diritto nella nostra Top 11 di questa settimana.

Giuseppe Pezzella (Palermo) – al suo primo anno in Primavera, il terzino napoletano è uno dei protagonisti della netta affermazione del Palermo sul Livorno. Sempre puntuale a proporsi sulla corsia mancina, dai suoi piedi parte il cross sul quale si avventa Grillo per il gol del vantaggio. Continua a spingere nella ripresa, colpendo pure una traversa nei minuti finali del match.

CENTROCAMPISTI:

Christopher Oikonomidis (Lazio) – uno dei migliori centrocampisti del campionato per rendimento, l’australiano si conferma tale risultando decisivo per la vittoria della Lazio sul Frosinone. E’ lui a propiziare il gol del vantaggio, con un cross sul quale l’estremo difensore avversario combina un pasticcio e consente a Fiore di segnare; nella ripresa, è proprio lo stesso Oikonomidis a siglare il raddoppio, sfruttando un perfetto cross di Palombi. Per lui si tratta del nono centro in campionato.

Abdou Diakhate (Fiorentina) – uno dei protagonisti assoluti della vittoria della Fiorentina sul Modena. Il centrocampista ghanese, più giovane rispetto a gran parte dei suoi compagni ed avversari – è un classe ’98 – disputa una gara praticamente perfetta e realizza una doppietta molto importante ai fini del risultato finale. A Firenze c’è già chi lo chiama “il nuovo Pogba”. L’età e le doti sono dalla sua parte. Chissà…

Alessandro Mastalli (Milan) – capitano e metronomo della Primavera del Milan, non è una novità il fatto che offra sempre prestazioni di alto livello. Se a questo aggiungiamo anche due gol realizzati, come avvenuto nel corso del match disputato in casa del Pescara, allora diventa davvero un centrocampista incontenibile. Inzaghi lo tiene d’occhio, ha in casa un futuro campione.

Marco De Marco (Crotone) – la squadra calabrese torna a raccogliere tre punti in campionato dopo un tempo immemore – l’ultima vittoria era datata 20 settembre – e lo fa in gran parte per merito del centrocampista De Marco, autore delle due reti che hanno steso il Latina, peraltro le prime stagionali a livello personale. Realizza la prima trasformando un calcio di rigore, poi chiude il match al 90′. Giornata a dir poco perfetta.

ATTACCANTI:

Umar Sadiq (Spezia) – uno dei più presenti all’interno della nostra rubrica “11 e lode”, il bomber nigeriano si conferma ancora una volta decisivo per le sorti del suo Spezia, vittorioso sul campo del Trapani grazie ad una sua doppietta. Non solo: dopo aver realizzato il primo gol, si procura il rigore che consente a Russo di riportare in vantaggio i liguri. Nel finale segna il tris, portandosi a quota 15 marcature in campionato. Davvero niente male…

Patrick Cutrone (Milan) – il bomber classe ’98 segna un gol dopo l’altro, rivelandosi un vero e proprio incubo per le difese avversarie. La sua doppietta e la sua grandissima prestazione hanno permesso al Milan di uscire con una vittoria larga in casa del Pescara. La media tra partite giocate e gol segnati è paurosa: chi lo ferma più?

Marcello Sereni (Sassuolo) – l’attaccante classe ’96 sta disputando una grande stagione con la Primavera, in quanto ha già messo a segno 8 gol in 16 partite, con una perfetta media matematica. Il giovane modenese ha permesso alla propria squadra di pareggiare una sfida delicata contro l’Hellas Verona, segnando una doppietta. Se Di Francesco lo convoca spesso in Prima squadra, un motivo ci sarà…

PANCHINA:  Guerrieri, Esposito, Mondonico, Grillo, Vitale, Capuano, Lombardi.

Come di consueto, abbiamo “allargato” il nostro spazio dedicato ai migliori undici del weekend, dedicando una menzione ad altri giocatori meritevoli di rientrare nella formazione da “11 e lode”. Nella nostra panchina virtuale non poteva mancare il portiere Guerrieri, il quale, nonostante la sua Lazio abbia vinto per 4-0 contro il Frosinone, si è reso protagonista di un rigore parato sul risultato di 2-0 per i biancocelesti, che in caso contrario avrebbe potuto cambiare le sorti della partita. In difesa, prima apparizione in Top 11 per il difensore Mondonico del Milan, che ha segnato uno dei 7 gol con cui i rossoneri hanno espugnato il campo del Pescara: per lui si tratta del primo gol con la Primavera dopo sole tre partite. Esposito del Parma è l’altro difensore scelto per la nostra panchina: autore di una grande prestazione contro il Carpi, con spinta sulla fascia, corsa, grinta e voglia di non mollare. Fa sempre piacere vedere all’opera giocatori come lui. Tra i centrocampisti troviamo Grillo, autore di una partita encomiabile contro il Livorno: il giovane rosanero ha segnato il gol dell’1-0 e poi si è reso protagonista di altre azioni pericolose in fase offensiva, compresa quella del raddoppio. I difensori amaranto non sono riusciti a contenerlo in alcun modo. L’ordine non va per importanza, poiché anche Vitale della Juventus poteva finire tra gli undici, ma entra comunque fra i Top per la rete realizzata contro l’Entella, decisiva per i tre punti. Il gol ha messo la ciliegina sulla prestazione sopra le righe del giovane bianconero. Infine passiamo agli attaccanti, dove troviamo Capuano dell Lazio e Lombardi del Napoli. Il primo è entrato alla fine della partita contro il Frosinone ed ha segnato, nel giro di una manciata di minuti, due gol che hanno definitivamente chiuso la gara, mentre il secondo, subentrato anch’esso nella ripresa, ha realizzato allo scadere il gol del 2-1 del Napoli contro la Ternana, regalando  tre punti importanti ai partenopei.

Top 11 17^ giornata

Leave a Comment

(required)

(required)